Il gioco degli scacchi
 

Un fenomeno o-Shkuro

ilMusso 26 Ago 2017 15:02
Iuri SHKURO
20-6-1982
Federazione Scacchistica Ucraina

Punteggi elo attuali:
2.566 standard - 2.488 rapid - 2.828 blitz

E’ realmente diventato cosi’ forte (*) in questi ultimi anni nel gioco blitz
(**)? Oppure potrebbe magari esserci un “oscuro” meccanismo nei tornei in
cui ottiene i suoi eccezionali risultati e che in alcuni casi egli stesso
organizza (Shkuro e' anche organizzatore accreditato FIDE ***)? O, ancora, si
tratta di una sorta di “caso Ricca” (falla nel sistema elo)? O che
cos’altro?

Non ho trovato pagine su di lui nell'edizione in ******* inglese di Wikipedia
ne' in quella in ******* ucraina ma ne ho trovata una - aggiornata al 17 agosto
2017 - nell’edizione in ******* russa:
http://ru.wikipedia.org/wiki/Шкуро,_Юрий_Владимирович
(http://archive.is/foPyK).

Il primo link presentato nella sezione "note" porta alla pagina
http://ukrchess.org.ua/comissions_r.html (http://archive.is/NeYf1) del sito
ukrchess.org.ua - sito ufficiale della Federazione scacchistica ucraina - con
l’elenco dei componenti delle commissioni federali.

Nel passaggio su Wikipedia relativo al citato link c’e’ scritto che Shkuro
fa parte della Commissione per i rapporti con le organizzazioni statali e
pubbliche ma aprendo la pagina non si trova conferma di cio’.

La pagina di Shkuro su Wikipedia - avviata il 30 aprile 2010 - viene aggiornata
con una certa frequenza (una decina di interventi distribuiti su quattro-cinque
date quest’anno) e l’ultimo aggiornamento e’, come detto, del 17 agosto
u.s. Potrebbe dunque darsi che proprio in quest’ultimo periodo Skhuro abbia
per qualche motivo smesso di fare parte della Commissione. Sono comunque
riuscito a reperire una copia archiviata il 22-12-2012 con l’elenco dei
componenti di quest'ultima e Shkuro in essa compare: http://archive.is/Wdkc.

A proposito della pagina su Wikipedia, nell’ultimo inserimento nella
“history” (la cronologia) della stessa - che e’ proprio quello del 17
agosto 2017 - si trova scritto quanto segue: “Данный персонаж
является мошенником”
(http://archive.is/OIuAQ#selection-305.1-305.36).

Ho messo la frase sui traduttori on line e il significato di essa e’:
“questo personaggio e’ un truffatore (o “questo personaggio e’ un
artista della truffa”, o “questo personaggio e’ uno scammer [*])”. [*
definizione web: “scam e’ un termine che indica un tentativo di truffa
perpetrata coi metodi dell'ingegneria sociale”]

Non so chi abbia inserito tale passaggio (ne’ quale valore esso possa avere)
ma molto probabilmente gli utenti esperti in cose di Wikipedia lo sanno.

Ancora una cosa: Sutovsky (ACP) e’ stato allertato.


[ RIFERIMENTI

- tabellino FIDE (dal sito fide.com)
30 ottobre 2013 ==> http://archive.is/jtQG7
26 agosto 2017 ==> http://archive.is/PPJbi

- padre di Mikhail Shkuro
http://ratings.fide.com ******* phtml?event=14181665

- 6^ posizione nel Live Rating BLITZ: http://archive.is/FOytf

- (*) 4^ posizione nella lista “Blitz Top 100 Players August 2017” (dalla
sezione “Ratings” del sito della Fide): http://archive.is/JV8m6
(credo che abbia occupato la 3^ posizione qualche mese fa)

- (**) grafico rating progress: http://ratings.fide.com/id.phtml?event=14108836

- (***) http://funkyimg.com/i/2wJYp.png ]
ilMusso 28 Ago 2017 14:58
Messomi a fare qualche nuova ricerca in rete sul famigerato Iuri Shkuro,
mi sono imbattuto in qualcosa che mi ha lasciato decisamente perplesso.

Campionato europeo blitz 2015: con i suoi 2.792 punti elo, Shkuro parte
come primo per ranking - 6 punti davanti a Navara - tra i 607 giocatori
iscritti ma subito al primo turno il GM ucraino viene eliminato con un
secco 2-0 dal quattordicenne bielorusso Viachaslau Zarubitski, il quale
ha circa 800 punti elo in meno rispetto a lui.
ilMusso 30 Ago 2017 00:58
Lunedi' 28 agosto 2017 alle ore 14:58 ilMusso ha scritto:

> Messomi a fare qualche nuova ricerca in rete sul famigerato Iuri Shkuro,
> mi sono imbattuto in qualcosa che mi ha lasciato decisamente perplesso.
>
> Campionato europeo blitz 2015: con i suoi 2.792 punti elo, Shkuro parte
> come primo per ranking - 6 punti davanti a Navara - tra i 607 giocatori
> iscritti ma subito al primo turno il GM ucraino viene eliminato con un
> secco 2-0 dal quattordicenne bielorusso Viachaslau Zarubitski, il quale
> ha circa 800 punti elo in meno rispetto a lui.


Un frequentatore di it.hobby.scacchi - che nel prosieguo di questo scritto
chiamero’ Caio - lunedi' pomeriggio mi ha fatto notare in privato che il
mio post sopra quotato contiene qualche errore.

Prima di rettificare gli errori desidero scusarmi per aver trovato solo
adesso il tempo per tornare sul topic nonche’ ringraziare Caio per la
delicatezza che ha avuto nell’informarmi privatamente ma per le prossime
volte inviterei da qui Caio a non farsi problemi di questo genere e ad
intervenire direttamente nel NG con tutte le correzioni e precisazioni
utili del caso. IHS e’ un newsgroup serio ed e’ da sempre frequentato
(soprattutto negli ultimi tempi) da gente seria e munita dei cosiddetti,
non da bimbiminkia buoni solo per ******* di qualche blog o gruppo social
del menga. Tra l'altro, ho notato con piacere che negli ultimi giorni si
e' rifatto vivo l'Arbitro Internazionale De Sio con un paio di utili
contributi. Qui le cose funzionano alla grande sebbene non ci siano ne'
moderatori ne’ censure ne’ ban e ci si aiuta l’uno con l’altro (come si
puo' osservare dal recente topic “Mi sono iscritto al mio primo torneo”
di Francesco Massei) senza eccessivi salamelecchi e dando per quanto
possibile ciascuno il proprio contributo sulla base del tempo libero
disponibile e dei campi in cui si e’ piu’ portati.

Caio frequenta attivamente il newsgroup da un paio d’anni e credo abbia
notato che qui non si litiga (benche’, ripeto, non ci sia moderazione...
ma guarda un po'!). I pochi soliti noti che in passato hanno provato a
rovinare IHS sono stati frenati dalla maggioranza e da tempo se ne stanno
buonini preferendo lordare altri siti con i loro comportamenti visto che
qui mal sopportano l'aria pulita. Qui un errore non fa granche' paura,
considerata la notevole mole di lavoro serio prodotta; sappiamo tutti
perfettamente che se qualcuno prendendo miseramente spunto da qualche
imprecisione tenta pretestuosamente qui o altrove (a volte anonimamente!)
la strada della denigrazione altrui quasi certamente lo fa poiche' a suo
tempo colpito da qualche ben dettagliato articolo qui pubblicato e qui
poi commentato.

Comunque, grazie ancora.

E ora le rettifiche.

Dal tabellino FIDE di Skhuro non risultano partite disputate da questi
al Campionato europeo blitz 2015 (colonna “blitz” dell’ “Individual
Calculations full report”). Pertanto, anche se il giocatore compare
nelle varie pagine del sito web ufficiale dell’evento
(http://champ.openchess.by/en/results/blitz/) molto probabilmente egli
aveva dato forfait e sia la sua variazione elo sia la sua posizione
- con tanto di punteggi relativi al 1° e al 2° spareggio tecnico -
nella pagina della classifica finale del torneo vanno considerate del
tutto fittizie (o virtuali). Beh, meglio cosi’ per lui... e d’altronde
sembrava davvero un po’ troppo strano quel risultato.

Chiarito cio’, concludo questo post suggerendovi di dare un’occhiata al
c*****e Youtube del nostro Iuri:
http://www.youtube.com/channel/UC-CwFf6WCEla8Yk0_vg_v6w.

Non so quando lo abbia aperto (se non le ho sognate, c’erano fino a poco
fa in homepage alcune sue righe di presentazione che ora non ci sono piu’)
ma il primo dei dodici video ad oggi pubblicati e’ dell'1 agosto u.s.

Lasciate da parte i passaggi sul WebMoney presenti nella infobox di
diversi suoi video e godetevi le immagini: partite ad handicap, amici,
birra, chiacchiera mica da ridere... e soprattutto un gran ritmo.

Insomma, un personaggio!

Nell’ultimo video, pubblicato lunedi’ 28, Iuri ha affrontato il problema
di un GM ucraino accusato di cheating in un recente torneo disputato in
Iran [*].


[* credo che potrebbe riferirsi al GM Stanislav Bogdanovich e che il
torneo in questione potrebbe essere la Avicenna Cup, vinta da questi
(http://ratings.fide.com/tournament_details.phtml?event=162902;
http://chess-results.com/tnr296194.aspx?lan=16&art=1&rd=9&turdet=YES&flag=30&wi=984]
ilMusso 30 Ago 2017 01:59
Il 30 agosto 2017 alle ore 00:58 ilMusso ha scritto:

>
> Dal tabellino FIDE di Skhuro non risultano partite disputate da questi
> al Campionato europeo blitz 2015 (colonna “blitz” dell’ “Individual
> Calculations full report”). Pertanto, anche se il giocatore compare
> nelle varie pagine del sito web ufficiale dell’evento
> (http://champ.openchess.by/en/results/blitz/) molto probabilmente egli
> aveva dato forfait e sia la sua variazione elo sia la sua posizione
> - con tanto di punteggi relativi al 1° e al 2° spareggio tecnico -
> nella pagina della classifica finale del torneo vanno considerate del
> tutto fittizie (o virtuali). Beh, meglio cosi’ per lui... e d’altronde
> sembrava davvero un po’ troppo strano quel risultato.
>


Ho dimenticato di dire che il torneo non era ad eliminazione.
ilMusso 30 Ago 2017 15:42
Il 30 agosto 2017 alle ore 00:58 ilMusso ha scritto:

>
> Nell’ultimo video, pubblicato lunedi’ 28, Shkuro ha affrontato il problema
> di un GM ucraino accusato di cheating in un torneo di recente disputato in
> Iran (*).
>
> (* credo che potrebbe riferirsi al GM ucraino Bogdanovich e che il
> torneo in questione potrebbe essere la "Avicenna Cup", da questi vinta
> (http://ratings.fide.com/tournament_details.phtml?event=162902;
>
http://chess-results.com/tnr296194.aspx?lan=16&art=1&rd=9&turdet=YES&flag=30&wi=984]


Si’, si tratta del GM ucraino Stanislav Bogdanovich (tabellino FIDE:
http://ratings.fide.com ******* phtml?event=14115298) e il torneo e’ la
Avicenna Cup (http://tinyurl.com/yb4cm8bb, dal sito Chess-Results),
disputata a Hamadan (Iran) dal 21 al 28 agosto uu.ss e dal medesimo
vinta.

Bogdanovich - che partiva come quarto del ranking dopo il notissimo
lettone Alexei Shirov, il croato Marin Bosiocic e il russo Boris
Savchenko - ha vinto (con un turno di anticipo) con un punteggio di
8 punti su 9 partite e un punto e mezzo di distacco sulla seconda
posizione. Il ventiquattrenne Stanislav - elo torneo 2.570 - ha messo
in fila sette vittorie nei primi sette turni per poi concludere con
due patte nei due turni conclusivi. +23,4 e 2.816 la sua variazione
elo e la sua performance (da Ches-Results).

In questa http://archive.is/ncksU immagine di gruppo, tratta dal sito
iraniano hamedanchess.ir, possiamo vedere i vari premiati dell’evento
(nonche' uno Shirov, classificatosi sesto a due punti di distacco,
non molto contento).

Il giorno stesso della conclusione del torneo, e' partito su Facebook
una sorta di botta e risposta tra Bogdanovich e il GM georgiano Tornike
Sanikidze. Quest’ultimo ha partecipato a sua volta alla Avicenna Cup
(8° per ranking e 19° nella classifica finale) incontrando Bogdanovich
al settimo turno.

Sanikidze ha iniziato la querelle mediante un post privato sul proprio
profilo FB (ma la notizia e’ stata comunque subito riportata dai media
russi e ucraini) mettendo in luce, a quanto pare, alcuni secondo lui
strani comportamenti dell’avversario durante la partita e manifestando
perplessita’ circa gli stessi.

Stanislav non ha perso tempo, si e’ posto sardonicamente tra i follower
di Sanikidze (a meno che non lo fosse gia’ da prima) ed ha replicato
attraverso questo http://archive.is/g7X64 post pubblico mettendo una
grandissima Yoba-face sorridente. Sono ben 58 allo stato attuale i like
ricevuti dal post di Stas (compreso quello della madre, sua prima fan)
(http://www.facebook.com/stanislav.bogdanovich.3/posts/978444508962728).

Il giocatore, tra l’altro, era gia’ balzato agli onori della cronaca
un paio di anni fa poiche’ aveva superato nel blitz i 2.800 punti elo,
con rating (2.815 e 2.804) che lo avevano collocato per qualche mese
tra i top player.

Bogdanovic ha all’attivo diverse vittorie in torneo, specialmente in
tornei rapid e blitz, e tra queste spicca quella al Campionato ucraino
rapid del 2013.

Parlando in generale, dispiace vedere che in questi ultimi anni diversi
giocatori ucraini sono finiti, in un modo o in un altro (e meritatamente
o immeritatamente), nell’occhio del ciclone.

Penso alla Zhukova (accusatrice della Sandu e per questa punita dalla
Ethics Commission della Fide), a Shkuro e a Bogdanovich ma faccio anche
riferimento a quello strano episo***** che avvenne ai Campionati assoluti
maschile e femminile ucraini del 2014 - che si svolsero in contemporanea
a Leopoli - quando Anna Ushenina (campionessa del mondo in carica) si
ritiro’ subito dopo il primo turno dicendo - pare - di non essere per
nulla contenta delle norme anticheating adottate in quell’evento (per
la precisione, la Ushenina venne formalmente espulsa dai direttori di
gara in quanto spari’ letteralmente senza dare tempestiva comunicazione
agli arbitri). Se non ricordo male, la Federazione scacchistica ucraina
apri' all'epoca un fascicolo sul caso.

Concludo questo post facendo presente che su Chess.News-ru c’e’ un
articolo in ******* russa (http://chess-news.ru/node/23641) sul recente
fatto di Bogdanovich. Se ho tradotto bene, vi e’ riportata anche una
dichiarazione di Sanikidze, interpellato in merito dal sito. In tale
passaggio viene anche tirata in ballo dal giocatore la nota e discussa
questione dell’antigioco del caso Sandu ma non sono riuscito a capire
in quali termini l concetti siano stati espressi.
ilMusso 1 Set 2017 19:50
Divertente battuta pubblicata dal profilo russo di Chess.com su Twitter in
occasione del recente "Saint Louis Rapid & Blitz" :-)

http://twitter.com/chesscom_ru/status/898800470205972482
(http://archive.is/efv41)

So che ci ha riso sopra anche Iuri.
ilMusso 4 Set 2017 23:54
In questi giorni su diversi siti e social ha avuto inizio da parte di Pier
Luigi Basso e altri la pubblicizzazione, con un sacco di link, della 26^
edizione del “Montebelluna International Chess Festival 2018”.

Per il momento alcune informazioni (suddivisione dei tornei; sede, o sedi,
di gioco; ripartizione dei premi) disseminate sui vari siti web sono un po’
contraddittorie o incomplete (oppure, diciamo cosi’, in via di definizione)
ma cio’ e’ abbastanza comprensibile considerando il largo anticipo con cui
le stesse sono state inserite in rete. In ogni caso, dal tutto si ricava
l'impressione che si trattera’ di un evento di spessore per lo scacchismo
agonistico italiano. L’augurio e’ che non nascano quelle forti polemiche
che hanno purtroppo caratterizzato l’edizione 2017.

Il festival, organizzato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica
“Beniamino Vergani” di Montebelluna (TV), si svolgera’ tra il 2 e il 7
gennaio 2018. Ci saranno un torneo “élite”, alcuni tornei per categoria e
un torneo lampo finale, preceduti da uno stage con il GM Dreev dal 27 al
30 dicembre 2017.

Per il torneo élite e’ stata annunciata la partecipazione del gia’ citato
Dreev nonche' dei GM Jobava, Rapport, Berkes e Korobov (quest’ultimo da
poco aggiunto all’elenco dei preiscritti)!

Va da se' che se riuscisse in modo ottimale, l'evento potrebbe servire da
sprone per gli altri organizzatori italiani (magari anche per tentare di
tornare ai fasti del "Torneo di Capodanno di Reggio Emilia", torneo che in
alcune edizioni raggiunse categorie altissime).

Stando ad alcune dichiarazioni postate su Facebook da Luca Marani, uno
degli organizzatori del Festival di Montebelluna, si sta prendendo in
esame l’idea di ingaggiare Iuri Skhuro per il torneo lampo.

Copincollo qui di seguito alcuni passaggi.

“In queste ultime settimane, ho avuto l'onore e l'onere di aiutare
l'organizzazione di questo supertorneo nel regolamento, nel bando e negli
inviti”; "il torneo e’ pensato per essere trasparente e inattaccabile”;
“Shkuro? Stiamo valutando, perche’ l'idea di averlo in particolare nel
blitz, a me personalmente esalta parecchio”; “tra l’altro viene accusato
di
organizzare tornei tra «amici» e sarebbe una buona occasione per dimostrare
a tutti quello che vale”; “io francamente non ho idea di quanto valga e i
pareri divergono molto; da quello che so che si dice, la stima sul suo
valore blitz viaggia tra i 2400 e i 2700”; “d’altronde finche’ non si
confrontera’ in un torneo blitz serio da almeno 9 turni, chi puo’ dirlo?
questa potrebbe essere per lui una buona occasione”; “tra l'altro se dovesse
partecipare al blitz e scendesse sotto i 2800, qualcuno forse ci
ringrazierebbe; se continuera’ a giocare solo nel suo circolo credo ci sia
il rischio che superi i 2900; che cosa e’ meglio?”; “se la sensazione
sara’
quella che potrebbe rovinare l'immagine del torneo, probabilmente non se ne
fara’ niente”.

Ecco, il punto e’ proprio questo finale. Sarebbe infatti un peccato se
superate le note (e piu' o meno velate) accuse di combine l’immagine del
festival dovesse uscire danneggiata dalla presenza di Iuri Shkuro.

Ma com’e’ l’immagine di Shkuro a livello internazionale.

Ho speso molte ore su siti inglesi, ucraini, russi, eccetera e devo dire che
allo stato attuale non c’e’ un pensiero preciso sul giocatore. In generale
ci sono, si’, accusatori incalliti (soprattutto in patria, e talvolta per
questioni di natura politica) ma per quanto riguarda il suo elevatissimo
rating blitz la convinzione dei piu’ a livello internazionale e’ che Shkuro
abbia semplicemente attuato un metodo non illegale per ottenere una grande
quantita’ di punti elo agendo su una falla del relativo sistema di punteggi.
E allora la cosa viene lasciata li' a giacere, anche perche’ su questa base
ci sarebbe da mettere in discussione da parte degli organi competenti il
sistema anziche’ Shkuro. Ci sarebbe al riguardo da aggiungere che sarebbe
bello stare a vedere che cosa succederebbe se Iuri riprendesse con il suo
giochino e superasse Carlsen collocandosi al numero 1 mondiale nel rating
blitz. Ma se cio’ dovesse avvenire, possiamo star certi che all’improvviso
qualcuno interverrebbe d’imperio mettendo - in Zichichi style - qualche
norma ad hoc posteriore ma retroattiva (http://tinyurl.com/yd3bzp8y).

Insomma, date le caratteristiche di molti tornei a cui ha preso parte - in
alcuni casi da lui stessi organizzati – e’ normale che ci siano molte
perplessita’ sulla validita’ (nel senso di valore) dei risultati ottenuti
ma, per quel che ho visto, di concreto sembra non esserci molto piu’ di
questo.

Per la verita’, Mikhail Golubev (di cui ho parlato in un post precedente) ha
messo in dubbio la regolarita’ di un torneo disputato da Shkuro nel 2010.

L’intero torneo, intendo dire.

Torno subito sul torneo in questione, dopo aver dato qualche dettaglio sulla
dichiarazione di Golubev.

Il 19 agosto u.s. Pavel Eljanov ha pubblicato sul proprio profilo Facebook
un post su Shkuro. L’interesse e’ stato notevole, con piu’ di 350
commenti!
Tra gli 38 utenti intervenuti ci sono stati Khalifman, Kryakvin, Sutovsky,
Miroshnichenko, Zangalis, Bogdanovich, Golubev e lo stesso Shkuro. In uno
dei suoi commenti, postato il 26 agosto u.s., Golubev ha appunto messo in
discussione la regolarita’ di un torneo disputato da Shkuro nel 2010, e lo
ha fatto prendendo spunto da un articolo del Prof. Kenneth Wingate Regan
(piu’ noto come Ken Regan) pubblicato nel 2013 nel blog del Prof. Ric*****
Lipton (Lipton e’ un esperto in computeristica, campo in cui studia dal
1973; Regan collabora con il blog di Lipton dal 2009 e dal 2012 e’, insieme
a questi, autore degli articoli).

Ecco i vari link:
- post di Eljanov: http://tinyurl.com/y9mzhr3f
- commento di Golubev: http://tinyurl.com/y9nkue96
- immagine, allegata al commento di Golubev, con la classifica del torneo:
http://funkyimg.com/i/2x13o.png
- blog di Lipton: http://rjlipton.wordpress.com
- articolo di Regan: http://tinyurl.com/ybfgn4uc (http://archive.is/QqtWa)

Tra l’altro, un quarto d’ora prima Golubev aveva postato un uguale post
(http://tinyurl.com/y7ve39ye; 35 like, 14 commenti, 8 autori) sul proprio
profilo FB, taggando 26 persone (tra le quali Sutovsky).

E ora torno sul torneo oggetto di sospetti.

Come detto, l’esternazione di Golubev nasce da un articolo del Prof. Regan.

L’articolo, datato 27 luglio 2013 e intitolato “Thir***** Sigma”, fu da
Regan
scritto una cinquantina di giorni dopo essere stato inserito nella neonata
ACC, la Commissione Anti-cheating FIDE/ACP (l’idea di costituire una
commissione sul problema del cheating, suggerita nel marzo 2013 dalla ACP
alla FIDE dopo un sondaggio interno lanciato due mesi prima, fu dalla Fide
supportata e discussa nel ******* del Presidential Board tenutosi a maggio
2013; nel ******* del Central Board of Commissions, tenutosi poco tempo
dopo,venne approvata l’istituzione di una commissione e creata l’ACC; il 4
giugno 2013 la FIDE diede la notizia e l’elenco dei dieci componenti della
Commissione).

In “Thir***** Sigma” (pezzo che all’epoca venne menzionato su diversi siti
scacchistici) Regan applica agli scacchi una metodologia - denominata “Six
Sigma” - utilizzata in campo industriale, attuandola nelle sue *****isi sulle
mosse delle partite.

Egli scrive di avere spesso sentito parlare di tornei truccati con imbrogli
finalizzati ad ottenere vantaggi vari, tra cui quello dell’acquisizione di
norme, e prende specificamente in esame un torneo - segnalatogli da un
informatore - disputato in ******* nel 2010. Si tratta della “Don Cup
Intl”,
un torneo round-robin di 6^ categoria su undici turni a cadenza standard
(7 punti per la norma IM e 8½ punti per quella GM) disputato ad Azov dal 13
al 22 luglio di quell’anno da 12 giocatori. Questi i link relativi alla
registrazione dell’evento e alle 66 partite giocate (con quasi 4.000 mosse
in totale) tratti dalla sezione ratings-tournaments del sito fide.com:
http://tinyurl.com/y8cq2fwg (http://archive.is/llnaI);
http://tinyurl.com/yc9qecpd.

Invito a leggere direttamente l’articolo per avere una chiara visione delle
varie e notevolissime anomalie di quel torneo.

Posso comunque anticipare che spicca il seguente passaggio: “Six of the
sixty-six ******* are move-by-move identical with ******* played in the 2008
World Computer Chess Championship. For example, three ******* given as won by
one player are identical with Rybka’s 28-move win over the program Jonny and
two losses in 50 and 44 moves by the program Falcon to Sjeng and HIARCS,
except one move is missing from the last. One of his victims has three lost
******* while another player has two wins and another two losses. Indeed the
six ******* are curiously close to an all-play-all cluster.”

Ricollegandomi al post di Golubev (quello pubblicato tra i commenti al post
di Eljanov), Shkuro si e’ sostanzialmente limitato a dire “non hai le
prove”
con una replica “blitz” otto minuti dopo e poi si e’ messo ad offendere
Golubev definendolo “stupido, pagliaccio, codardo, bugiardo”.

Sui numeri di Shkuro e sulle falle del sistema elo (quantomeno con le
cadenze veloci) l’anno scorso mise l’accento anche Dmitry Kryavkin in un
suo articolo pubblicato nel sito della Federazione scacchistica russa).
Kryavkin prima scherzo’ parlando di una possibile futura sfida tra Shkuro e
Carlsen ma poi entro’ nel dettaglio e tra le varie cose scrisse che dopo
l’introduzione del rating blitz (da parte della FIDE) Shkuro prese parte al
Campionato blitz ucraino 2013 conseguendo un modesto risultato nonostante la
forza dei partecipanti non fosse grande e a quel punto comincio’ ad agire
esclusivamente nella regione ucraina di Kherson, sua zona di residenza.
Kryavkin scrisse anche che in quel momento Shkuro risultava aver disputato
da allora 186 partite nei tornei della sua zona, incrociandosi soltanto con
34 avversari diversi e totalizzando contro questi ben 182 punti!

Ma nonostante quanto fino a qui detto, all'atto pratico Shkuro risulta a
posto con le carte.

Per quanto riguarda la falla del sistema elo, c’e’ da dire che essa esiste
con o senza Shkuro e che il problema andrebbe *****izzato da un apposito team
(come sostenuto anche da Sutovsky qualche tempo fa).

Dal canto suo, Shkuro dovrebbe pero’ cercare di non offrire spunti a coloro
che lo attaccano dicendo (o lasciando intendere) che e’ un imbroglione, un
impostore, un truffatore e cose di questo tipo.

Dovrebbe pertanto provvedere a correggere, o a far correggere, alcune cose
che compaiono nella pagina di Wikipedia su di lui (nonche’ nel sito della
Federazione scacchistica regionale di Kherson e forse anche in altri siti
in cui risulta attivo) e magari anche fornire prova del fatto di essere
- come lui sostiene da anni - uno “psic*****ista” (ma forse questo l’ha
gia’
fatto in passato e, in ogni caso, dal punto di vista scacchistico cio' non
e'strettamente necessario).

Nel post introduttivo di questo topic ho parlato del fatto che su Wikipedia
c’e’ scritto che Shkuro fa parte della Commissione per i rapporti con le
organizzazioni statali e pubbliche della Federazione Scacchistica Ucraina,
con tanto di link alla relativa pagina sul sito della stessa, ma dalla
lettura dell’elenco egli in realta’ non risulta farvi parte. Ho pure
precisato di avere scoperto che ne aveva fatto parte in passato [*] e che
probabilmente la pagina sarebbe stata aggiornata alla prima occasione.

Ora la pagina e’ stata aggiornata (l’altro ieri) ma quel passaggio non e’
stato rettificato.

Chissa’, forse si gioca sulle parole. A ben guardare, non c’e’ scritto che
“fa parte della Commissione” bensi’ “rappresentante della Commissione”
senza
indicazioni temporali. Pero' la cosa comunque non regge, visto che viene
messo il link della pagina con l’attuale composizione della Commissione.

La stessa cosa vale anche per il passaggio in cui c'e' scritto che Shkuro
e’ Presidente della Federazione Regionale di Kherson (viene chiamata
“federazione regionale” quello che da noi in Italia e’ un comitato
regionale), cosa che viene spesso ribadita nel sito della stessa. Anche in
questo caso, pero', basta controllare sul sito ufficiale della Federazione
Scacchistica Ucraina per accorgersi che egli non e’ ne’ l’attuale
Presidente
ne’ l’attuale Vice Presidente. Credo che Shkuro sia stato in passato
Presidente della Federazione Regionale e che continui a definirsi tale.


[* dai controlli effettuati mediante webarchive.org risulta aver fatto parte
della Commissione almeno fino al 22-12-2015 ma non compare piu’ in elenco a
partire dal 5-3-2016]

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Il gioco degli scacchi | Tutti i gruppi | it.hobby.scacchi | Notizie e discussioni scacchi | Scacchi Mobile | Servizio di consultazione news.