Il gioco degli scacchi
 

Carlsen - Intervistatori = 1-0

ilMusso 23 Giu 2017 22:34
Magnus Carlsen mi piace sempre di piu’.

Oltre ad essere un fuoriclasse della scacchiera ha personalita’ da vendere,
come ha gia’ dimostrato varie volte negli anni e come ha dimostrato (a
ragione) oggi pomeriggio nel corso dell’intervista dopo la sua ultima partita
del torneo Rapid della tappa parigina del Grand Chess Tour 2017.

Per completezza di informazione, il torneo e’ stato vinto dal campione
norvegese con 14 su 18 (5 vittorie e 4 patte, con punti raddoppiati) e la
partita di cui si parla nell’intervista e’ quella dell’ultimo turno da lui
vinta contro Bacrot.

Ecco il video - gia’ posizionato - dal c*****e Youtube del Chess Club and
Scholastic Center of Saint Louis:
http://www.youtube.com/watch?v=At46a0fCbB4&feature=youtu.be&t=15578.

Va da se' che molto probabilmente per Roberto Messa e i bimibiminkia lui e' e
rimarra’ "l’antipatico” (http://tinyurl.com/yabk9jo2).
frengo 24 Giu 2017 09:15
Il 23/06/2017 22:34, ilMusso ha scritto:
> Magnus Carlsen mi piace sempre di piu’.
>
> Oltre ad essere un fuoriclasse della scacchiera ha personalita’ da vendere,
come ha gia’ dimostrato varie volte negli anni e come ha dimostrato (a
ragione) oggi pomeriggio nel corso dell’intervista dopo la sua ultima partita
del torneo Rapid della tappa parigina del Grand Chess Tour 2017.
>
> Per completezza di informazione, il torneo e’ stato vinto dal campione
norvegese con 14 su 18 (5 vittorie e 4 patte, con punti raddoppiati) e la
partita di cui si parla nell’intervista e’ quella dell’ultimo turno da lui
vinta contro Bacrot.
>
> Ecco il video - gia’ posizionato - dal c*****e Youtube del Chess Club and
Scholastic Center of Saint Louis:
http://www.youtube.com/watch?v=At46a0fCbB4&feature=youtu.be&t=15578.
>
> Va da se' che molto probabilmente per Roberto Messa e i bimibiminkia lui e' e
rimarra’ "l’antipatico” (http://tinyurl.com/yabk9jo2).
>
Meh cmq almeno in questo video, un campione di simpatia proprio non lo
e', eh ...

:-)


frengo
guanche 24 Giu 2017 16:57
On Fri, 23 Jun 2017 13:34:11 -0700 (PDT), ilMusso
<chessworld@libero.it> wrote:

>...ultima partita del torneo Rapid della tappa parigina del Grand Chess Tour
2017.
> Per completezza di informazione, il torneo e’ stato vinto dal campione
norvegese ...
>

Scusa, qualcosa non torna.
Il GCT di Parigi è tuttora in corso con le partite blitz
ilMusso 25 Giu 2017 18:30
Nel pomeriggio di oggi Maxime Vachier-Lagrave ha vinto il torneo Blitz della
tappa parigina del Grand Chess Tour 2017.

Nella classifica combinata - che e' quella valida per i premi e per i punti GCT
- MVL ha agganciato in testa alla classifica Magnus Carlsen, che l'altro ieri si
era aggiudicato il torneo Rapid.

14 + 10 i punti realizzati dal norvegese nelle due specialita' e 11+ 13 quelli
realizzati dal francese (i punti del Rapid - rispettivamente 7,0 e 5,5 per i due
giocatori - valevano doppio).

Carlsen si e' poi imposto facilmente negli spareggi sulla scacchiera, mettendo
cosi' il suo nome nella casella del vincitore della manifestazione.

Buoni i dati relativi all'audience per le dirette live, grazie anche al
tie-break conclusivo e al fatto che a giocarsi in quest'ultimo la vittoria
contro Carlsen ci fosse un giocatore francese.
ilMusso 25 Giu 2017 19:51
Un utente scrive e ribadisce (e in qualche modo ri-ribadisce) che la partita tra
Carlsen e So nell'ultimo torneo del torneo blitz e' stata regalata da Wesley a
Magnus.

Accusa gravissima (soprattutto, come e' stato giustamente fatto notare da un
interlocutore, nei confronti di una persona come Wesley So)!

Il thread...

"Megalovic
25 giugno 2017 - 17:34
Carlsen demolisce So e aggancia in vetta Vachier-Lagrave [...]"

(Nota mia
In realta' prima Carlsen ha battuto So e poi, dopo diversi minuti,
Vachier-Lagrave ha pattato con Grischuk chiudendo a pari punti con il
norvegese.)

"sandinista
25 giugno 2017 - 18:30
più che la demolizione di So io c’ho visto un chiaro regalo dell’amico.
roba da babbo natale, per essere buoni.
ma tanto vale ciò che vedono i più.
Quello che non capisco è che senso ha parlare di grand chess tour (alla maniera
del grande slam tennistico) se poi trattasi di tornei disomogenei sia con
riferimento alla specialità di gioco sia riguardo alla lista dei partecipanti.
genialate in casa fide. [...]"

"Paladino
25 giugno 2017 - 18:37
Molto brutto mettere in discussione la correttezza di Wesley So!
Tra l’altro, alcuni potrebbero allora dire che il regalo è stato fatto da
Grishuk a MVL con la ripetizione di mosse nell’ultimo turno del Blitz.
Per quanto riguarda la “genialata” che attribuisci alla FIDE, ti faccio
notare che questa non c’entra alcunchè con il GCT."

"sandinista
25 giugno 2017 - 18:41
io la metto in discussione, visto che, per quello che ne so, i due si allenavano
insieme.
poi al massimo mi querela padre cionfoli delle filippine, mica tu.
che la fide non c’entri una volta tanto è una cosa che mi fa rallegrare."

"sandinista
25 giugno 2017 - 19:20
siccome poi si vede scritto in faccia che non è per niente convinto neanche lui
(e forse non gli è piaciuta la vittoria sul suo amico so…), mi sa che non è
finita qui."


---


Passiamo ad altro.

"Megalovic
25 giugno 2017 - 18:57
Carlsen vince ma non convince, usando un vecchio classico dei titoli dei
giornali sportivi. Il norvegese non sembra in formissima (a Parigi un per lui
“misero” 10/18 nella fase blitz), ma non ha perso il suo istinto da *******
negli spareggi di gioco rapido. Dal 2007 si tratta del suo ottavo playoff: tutti
vinti!"

Siamo alle solite!

Ma che cosa deve fare Carlsen?

Stravincere ogni torneo (classic, rapid, blitz) e supertorneo a cui prende
parte?


---


Infine ripesco questa risposta del buon Blade (risposta ad un utente che
chiedeva pareri sull'intervista di Carlsen da me citata nel post introduttivo di
questo topic).

"Blade
24 giugno 2017 - 11:32
Mah, difficile avere opinioni nette su questa intervista: Magnus ha dato
l’impressione di essere piuttosto tirato prima ancora che Ashley iniziasse a
parlare, evidentemente non è un periodo in cui può prendere tutto con ironia
(ironia che ha dimostrato di possedere in altre occasioni) e ha tutte le ragioni
per sbottare sui riferimenti di Ashley alle sue difficoltà nell’ultimo
periodo. Detto questo però, Magnus è un Campione del Mondo, il Primo tra i
SuperGM, qualche dovere questo ruolo glielo dovrebbe imporre, per esempio quello
di non sbottare quando qualcuno non gli fa solo complimenti sperticati…"

Io penso che i buoni esempi debbano invece venire dalle Federazioni, dalle
Aurorita' in genere e, soprattutto, dai media (visto l'immenso potere che hanno
sulle menti altrui).
ilMusso 26 Giu 2017 09:49
Con un commento su Twitter sabato 24 u.s. - poco prima che prendesse il via il
torneo blitz - Sergey Karjakin si e’ perentoriamente lamentato del fatto che
Magnus Carlsen, unico tra i dieci giocatori, non fosse stato presente quella
mattina ad una manifestazione allestita dagli organizzatori del torneo parigino
(incontro con bambini, autografi, selfie e cose del genere).

En passant, nelle immagini che girano in rete io non ho visto nemmeno Topalov e
Grischuk ma probabilmente non ho visto quelle giuste (e d’altronde non metto
in dubbio le parole di Karjakin).

Tra i quasi 150 like ottenuti dal tweet c’e’ pure quello di Na*****ura (io
non mi sono messo a controllare ma prendo per buono quello che ho letto su un
blog norvegese).

Qualcuno ha fatto notare al vicecampione del mondo che egli non puo’ sapere
gli accordi esistenti tra il campione del mondo e gli organizzatori, e Sergej ha
dovuto ammettere cio’.

E’ emerso che Magnus ha avuto forti problemi di contrattura al collo
(tant’e’ che ha poi giocato con una sedia munita di poggiatesta) e che in
ogni caso egli con il suo staff avesse in sede di contratto a suo tempo
concordato con gli organizzatori di non essere obbligato a partecipare ad alcuna
delle varie manifestazione allestite nel corso dell’evento.

Tra l'altro, e' stato anche fatto notare che la manifestazione di sabato mattina
sia stata una cosa di assoluto relax per i giocatori presenti, e non un qualcosa
di faticoso (cosi' come si potrebbe pensare dalla lettura delle parole di
Karjakin, che ha parlato di “riposo” per Carlsen).

Pare che qualcuno abbia anche fatto notare che nel corso del torneo Carlsen si
sia tolto la giacca con il logo dello sponsor.
ilMusso 27 Giu 2017 18:21
In questi giorni ho seguito con particolare attenzione la pagina Facebook di
Wesley So, pagina che rappresenta da tempo il punto di riferimento e di contatto
del medesimo con i propri tifosi.

Fino a qualche ora fa l’ultimo intervento di So risaliva al post con cui
martedi’ 20 giugno u.s. egli aveva pubblicato qualche riga di presentazione
sul torneo di Parigi che avrebbe preso il via l’indomani con la sua
partecipazione.

Poi piu’ niente.

Di norma Wesley posta gia’ il giorno dopo la conclusione dei tornei, ma non
questa volta.

Poco fa mi sono accorto che verso le ore 13:00 (ora italiana) di oggi il
campione filippino-statunitense ha risposto ad uno dei 108 commenti al suo post
del giorno 20 di cui sopra, e precisamente all’ultimo in ordine di tempo.

En passant, si tratta di commenti dei tantissimi campioni adoranti di Wesley.

Questo il commento a cui egli ha risposto, commento pubblicato alle ore 22:21 di
domenica 25 giugno u.s.:

“Riz Manas
He lost -36 rating points on this tournament, which is probably one of his worst
performance in his career as a professional chess player. Hope he can recover in
the future? Except for classical ******* So needs to improve a lot in rapid and
blitz ******* to compete with other top players otherwise his URS will
suffer.”

Come si puo’ vedere, un commento normale.

Tra l’altro, si tratta di considerazioni argomentate e piuttosto ben poste.

E, per di piu’, l’autore si e’ premurato di sistemare meglio le sue
parole, rispetto al seguente testo originale di dieci minuti prima:
“h 22:11 - He lost -36 rating points on this tournament, which is probably one
of his worst performance in his career as a professional chess player. Hope he
can recover in the future?”

Ed ecco la risposta di Wesley, postata alle ore 12:56 di oggi:
“Didn't know you cared Maybe next time send flowers?”

A meno che non vi siano dei retroscena sconosciuti al pubblico (e sempre che io
abbia interpretato bene dall'inglese), la risposta appare sgarbata e dunque
viene da chiedere: Wesley, ma che cavolo ti e’ preso?

E in seconda battuta si potrebbe anche chiedere: forse e' il caso di tirare in
ballo quel proverbio che dice che non e’ tutto oro eccetera eccetera?
ilMusso 28 Giu 2017 09:19
Il 27 giugno 2017 alle ore 18:21 ilMusso ha scritto:

> In questi giorni ho seguito con particolare attenzione la pagina Facebook di
Wesley So, pagina che rappresenta da tempo il punto di riferimento e di contatto
del medesimo con i propri tifosi.
>
> Fino a qualche ora fa l’ultimo intervento di So risaliva al post con cui
martedi’ 20 giugno u.s. egli aveva pubblicato qualche riga di presentazione
sul torneo di Parigi che avrebbe preso il via l’indomani con la sua
partecipazione.
>
> Poi piu’ niente.
>
> Di norma Wesley posta gia’ il giorno dopo la conclusione dei tornei, ma non
questa volta.
>
> Poco fa mi sono accorto che verso le ore 13:00 (ora italiana) di oggi il
campione filippino-statunitense ha risposto ad uno dei 108 commenti al suo post
del giorno 20 di cui sopra, e precisamente all’ultimo in ordine di tempo.
>
> En passant, si tratta di commenti dei tantissimi campioni adoranti di Wesley.
>
> Questo il commento a cui egli ha risposto, commento pubblicato alle ore 22:21
di domenica 25 giugno u.s.:
>
> “Riz Manas
> He lost -36 rating points on this tournament, which is probably one of his
worst performance in his career as a professional chess player. Hope he can
recover in the future? Except for classical ******* So needs to improve a lot
in rapid and blitz ******* to compete with other top players otherwise his URS
will suffer.”
>
> Come si puo’ vedere, un commento normale.
>
> Tra l’altro, si tratta di considerazioni argomentate e piuttosto ben poste.
>
> E, per di piu’, l’autore si e’ premurato di sistemare meglio le sue
parole, rispetto al seguente testo originale di dieci minuti prima:
> “h 22:11 - He lost -36 rating points on this tournament, which is probably
one of his worst performance in his career as a professional chess player. Hope
he can recover in the future?”
>
> Ed ecco la risposta di Wesley, postata alle ore 12:56 di oggi:
> “Didn't know you cared Maybe next time send flowers?”
>
> A meno che non vi siano dei retroscena sconosciuti al pubblico (e sempre che
io abbia interpretato bene dall'inglese), la risposta appare sgarbata e dunque
viene da chiedere: Wesley, ma che cavolo ti e’ preso?
>
> E in seconda battuta si potrebbe anche chiedere: forse e' il caso di tirare in
ballo quel proverbio che dice che non e’ tutto oro eccetera eccetera?


Il commento del tifoso di Wesley e la relativa risposta da parte di quest'ultimo
sono ora spariti, rimossi o dal tifoso offesosi o direttamente da Wesley dopo
averci ripensato (propenderei per la prima ipotesi).

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Il gioco degli scacchi | Tutti i gruppi | it.hobby.scacchi | Notizie e discussioni scacchi | Scacchi Mobile | Servizio di consultazione news.