Il gioco degli scacchi
 

Percentuale di patte di molti campioni del passato e di oggi

ilMusso 18 Feb 2017 13:56
Presento (a titolo di curiosita') una mia statistica sulla percentuale di
patte, sul totale di partite presenti in database, realizzate in carriera
da ventisette campioni del presente e del passato.

Quelli elencati sono i giocatori a cui ho pensato.

Credo di avere inserito quasi tutti i campioni del mondo a partire da
Steinitz (tutti quelli importanti, quantomeno); ho aggiunto Morphy, le
due piu' forti giocatrici degli ultimi decenni ed alcuni giocatori la
cui percentuale ero curioso di verificare.

Passo all'elenco, specificando che i calcoli sono stati effettuati sulla
base delle cifre indicate allo stato attuale sul noto sito Chessgames
con riferimento al tempo di riflessione classic.

Ah, un commento: e' proprio vero che le apparenze (e le dicerie) spesso
ingannano!


MORPHY 9,8%

STEINITZ 19,4%

FISCHER 24,6%
LASKER Em. 28,1%
ALEKHINE 29,1%

EUWE 33,1%
CAPABLANCA 38,2%
HOU 39,5%
BOTVINNIK 39,6%
J. POLGAR 39,7%

NA*****URA 41,3%
CARLSEN 41,5% (Magnus ha un uguale numero di vittorie e di patte)
KORCHNOI 42,3%
KASPAROV 46,3%
TOPALOV 46,9&
TAL 47,5% (47,46%)
CARUANA 47,5% (47,51%)
SO 49,9%

KARPOV 51,8%
ARONIAN 52,0%
SMYSLOV 53,1%
GIRI 53,4%
ANAND 54,2%
PETROSIAN 55,5%
SPASSKY 56,0%
KARJAKIN 56,7%
KRAMNIK 57,8%
danca (Daniele Campagna) 19 Feb 2017 15:13
Il 02/18/2017 01:56 PM, ilMusso ha scritto:
> Presento (a titolo di curiosita') una mia statistica sulla percentuale di
> patte, sul totale di partite presenti in database, realizzate in carriera
> da ventisette campioni del presente e del passato.
>
> Quelli elencati sono i giocatori a cui ho pensato.
>
> Credo di avere inserito quasi tutti i campioni del mondo a partire da
> Steinitz (tutti quelli importanti, quantomeno); ho aggiunto Morphy, le
> due piu' forti giocatrici degli ultimi decenni ed alcuni giocatori la
> cui percentuale ero curioso di verificare.
>
> Passo all'elenco, specificando che i calcoli sono stati effettuati sulla
> base delle cifre indicate allo stato attuale sul noto sito Chessgames
> con riferimento al tempo di riflessione classic.
>
> Ah, un commento: e' proprio vero che le apparenze (e le dicerie) spesso
> ingannano!
>
>
> MORPHY 9,8%
>
> STEINITZ 19,4%
>
> FISCHER 24,6%
> LASKER Em. 28,1%
> ALEKHINE 29,1%
>
> EUWE 33,1%
> CAPABLANCA 38,2%
> HOU 39,5%
> BOTVINNIK 39,6%
> J. POLGAR 39,7%
>
> NA*****URA 41,3%
> CARLSEN 41,5% (Magnus ha un uguale numero di vittorie e di patte)
> KORCHNOI 42,3%
> KASPAROV 46,3%
> TOPALOV 46,9&
> TAL 47,5% (47,46%)
> CARUANA 47,5% (47,51%)
> SO 49,9%
>
> KARPOV 51,8%
> ARONIAN 52,0%
> SMYSLOV 53,1%
> GIRI 53,4%
> ANAND 54,2%
> PETROSIAN 55,5%
> SPASSKY 56,0%
> KARJAKIN 56,7%
> KRAMNIK 57,8%
>
Caro Musso, bel lavoro e anche interessante, sui due piedi, ma purtroppo
le statistiche vanno fatte ... da chi di statistica se ne intende.
Oppure i dati grezzi aggregati vanno spiegati.
Ci sono qui campioni ancora attivi, altri che hanno giocato solo in
gioventù, eccetera.
Karpov e Kasparov hanno sicuramente falsato le rispettive statistiche
combattendo tra loro per lunghi estenuanti anni, altri campioni hanno
difeso il titolo e quindi magari non hanno rischiato in certe fasi della
loro carriera, alcuni hanno avuto l'intera parabola
ascendente/discendente, non c'è una valutazione della forza relativa
degli avversari incontrati, eccetera.
La statistica, messa così, in reatà non significa niente.

Ciao!
Dan
La statistica
I dati

--
"Everybody should pay taxes with a smile"
I tried, but they want money.
Gennaro 23 Feb 2017 09:01
Il giorno sabato 18 febbraio 2017 13:56:54 UTC+1, ilMusso ha scritto:
> Presento (a titolo di curiosita') una mia statistica sulla percentuale di
> patte, sul totale di partite presenti in database, realizzate in carriera
> da ventisette campioni del presente e del passato.
>
> Quelli elencati sono i giocatori a cui ho pensato.
>
> Credo di avere inserito quasi tutti i campioni del mondo a partire da
> Steinitz (tutti quelli importanti, quantomeno); ho aggiunto Morphy, le
> due piu' forti giocatrici degli ultimi decenni ed alcuni giocatori la
> cui percentuale ero curioso di verificare.
>
> Passo all'elenco, specificando che i calcoli sono stati effettuati sulla
> base delle cifre indicate allo stato attuale sul noto sito Chessgames
> con riferimento al tempo di riflessione classic.
>
> Ah, un commento: e' proprio vero che le apparenze (e le dicerie) spesso
> ingannano!
>
>
> MORPHY 9,8%
>
> STEINITZ 19,4%
>
> FISCHER 24,6%
> LASKER Em. 28,1%
> ALEKHINE 29,1%
>
> EUWE 33,1%
> CAPABLANCA 38,2%
> HOU 39,5%
> BOTVINNIK 39,6%
> J. POLGAR 39,7%
>
> NA*****URA 41,3%
> CARLSEN 41,5% (Magnus ha un uguale numero di vittorie e di patte)
> KORCHNOI 42,3%
> KASPAROV 46,3%
> TOPALOV 46,9&
> TAL 47,5% (47,46%)
> CARUANA 47,5% (47,51%)
> SO 49,9%
>
> KARPOV 51,8%
> ARONIAN 52,0%
> SMYSLOV 53,1%
> GIRI 53,4%
> ANAND 54,2%
> PETROSIAN 55,5%
> SPASSKY 56,0%
> KARJAKIN 56,7%
> KRAMNIK 57,8%

Credo che nel corso del tempo il gioco si è perfezionato molto e le partite tra
i campioni sono molto più equilibrate, per questo ci sono più patte. Ai tempi
di Morphy i giocatori erano molto scarsi e le partite, come tra i dilettanti o
si vincevano o si perdevano. Fisher era un discorso a parte perchè si tratta di
un giocatore di una categoria superiore. Lo stesso vale anche per Capablanca per
il suo tipo di gioco.
lucax62 23 Feb 2017 11:38
Gennaro <wendi@libero.it> ha scritto:

> Credo che nel corso del tempo il gioco si è perfezionato molto e le
partite tra i campioni sono molto più equilibrate, per questo ci sono più
patte. Ai tempi di Morphy i giocatori erano molto scarsi e le partite,
come tra i dilettanti o si vincevano o si perdevano. Fisher era un
discorso a parte perchè si tratta di un giocatore di una categoria
superiore. Lo stesso vale anche per Capablanca per il suo tipo di gioco.

Concordo, credo sia in questo senso che il prospetto vada letto.
Luca D 24 Feb 2017 00:04
On Thursday, February 23, 2017 at 9:01:01 AM UTC+1, Gennaro wrote:
>Ai tempi di Morphy i giocatori erano molto scarsi e le partite, come tra i
dilettanti o si vincevano o si perdevano.

Non solo: per la stragrande maggioranza ha giocato partite estemporanee o match
1 vs 1 piuttosto che tornei, e questi ultimi in ogni caso all'epoca avevano
formati diversi che spesso prevedevano, di nuovo, dei mini-match; per cui anche
quando giocava contro giocatori di livello più alto, non c'erano nemmeno
incentivi "agonistici" a cercare la patta
Lord Ste 24 Feb 2017 09:30
Il giorno venerdì 24 febbraio 2017 00:04:13 UTC+1, Luca D ha scritto:
><cut>

Aggiungo: il NUMERO TOTALE delle partite è più che significativo. Morphy
giocò pochissime partite (che siano arrivate a noi), e contro un "field"
decisamente non alla sua altezza. Kasparov e Karpov ad esempio hanno invece
giocato oltre 130 partite SOLO TRA DI LORO la stragrande maggioranza patte.
Quindi come ha detto danca: i dati grezzi aggregati vanno spiegati

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Il gioco degli scacchi | Tutti i gruppi | it.hobby.scacchi | Notizie e discussioni scacchi | Scacchi Mobile | Servizio di consultazione news.